Bee🐝ga: tour in bicicletta nella pianura cremonese.
Esperienze per tutti da vivere pedalando!

Beega nasce da diverse realtà con competenze eterogenee e accomunate dal desiderio di far conoscere il proprio territorio. Le nostre proposte sono itinerari rigorosamente su due ruote, pensati per attraversare, scoprire e immergersi nel territorio, nella storia, nei sapori intorno a Cremona.

Lentamente.

Beega è per tutti: per chi va in bicicletta ogni giorno, per chi pedala in vacanza, per chi la usa solo nei fine settimana; ma Beega è anche per i piccoli ciclisti di oggi, che saranno i grandi ciclisti di domani.
Ci sono percorsi pensati e selezionati apposta per loro, su strade sicure e lontane dal traffico.
Beega è il tempo di un pomeriggio, una giornata o parte di un viaggio su due ruote nel quale, circondati dalla campagna, potrete scoprire i protagonisti e assaggiare le specialità della campagna cremonese. Beega è uno sguardo lanciato lontano con le gambe salde sui pedali.

Tommaso Giorgi – Diana Tuorto – Federica Merlini – Serena Carpaneto – Giordano Nobile – Enrico Platè – Filippo Bonali

Noi siamo pronti, e voi?

il Team di Beega è a tua disposizione per accompagnarti a scoprire angoli nascosti, raccontarti pezzi di storia o anche solo per un supporto logistico pre-partenza In sella, allora, si parte! Leggi il nostro manifesto per scoprire quello che facciamo, come lo facciamo ma soprattutto perchè lo facciamo!

Il Manifesto

1. Rifiorire

Beega nasce dal desiderio di far fiorire la nostra città, Cremona, creando sinergie e connessioni tra vari attori e operatori per la rinascita collettiva locale.  Vogliamo valorizzare il nostro territorio e le nostre tradizioni permettendo ai nostri concittadini e gente proveniente da tutto il mondo di poter vivere un’esperienza genuina e local.

2. Andare lenti

Beega è un insieme di persone e di realtà del territorio accomunate dal desiderio di creare offerte di cicloturismo per un nuovo modo di viaggiare (slow tourism) inteso come scoperta e RIscoperta delle piccole cose in un’ottica green e slow.

3. Cambiare marcia

Beega si rivolge a tutti gli amanti della bicicletta, ma non solo. Si rivolge a chi ha occhi curiosi per scoprire il mondo, a chi sente il bisogno di cambiare marcia rallentando invece di accelerare, e respirare a pieni polmoni l’arte, la storia, la natura che ci circonda. È per chi sente forte la voglia di vivere esperienze arricchenti, e per chi ha voglia di condividerle con gli amici, in coppia, con la famiglia o anche da solo/a.

4. Raccontare Storie, svelare segreti

Ci siamo posti come missione fornire un’alternativa ai soliti percorsi in bicicletta, raccontando percorsi che incociano il territorio della città e delle campagne limitrofe, scoprendo le bellezze e la storia che giace sepolta dietro la facciata di una cascina che spunta tra i campi o il nome suggestivo di una località conosciuta ma da riscoprire tramite gli occhi e i racconti di chi ne custodisce i segreti. Il Team CrArT, guide turistiche abilitate, è pronto a svelare segreti storici, culturali, naturalistici e gastronomici delle terre che attraverserete.

5. Inclusione

Beega abbraccia uno scopo sociale: attraverso la partecipazione attiva della cooperativa sociale Cosper, il progetto vuole essere spazio di inclusione per le persone più deboli che, attraverso il loro lavoro o progetti sociali ad hoc, possono trovare modo di rendersi utili, sentirsi valorizzati e fare qualcosa di bello per la comunità.

La flotta delle biciclette Beega è stata messa a nuovo nella Ciclofficina sociale La Gare des gares, uno dei cardini di un progetto della cooperativa Cosper, che diventa luogo di lavoro, di formazione, di incontro e di promozione di attività sociali.
È un luogo di lavoro perché si riparano biciclette guaste, si ricondizionano e restaurano vecchie biciclette.
È un luogo di formazione perché si lavora con i ragazzi e con le ragazze che vivono gli spazi della ciclofficina: attrezzi e banchi di lavoro sono a disposizione di chiunque abbia voglia di lavorare sulla propria bicicletta o desideri imparare.
È un luogo di incontro perché l’officina ha una parte dedicata alla libera aggregazione di chiunque voglia passare del tempo insieme: ragazzi e ragazze, lavoratori pendolari, ciclisti e cicloturisti.

6. L’allegria di uno svolazzo

Beega nasce da un mix tra la forma dialettale cremonese “biga”, ovvero la biciletta, con la parola inglese “bee”, ovvero ape.
La scelta del nome parte in prima battuta da bicicletta (la “biga” appunto) come mezzo privilegiato per la scoperta delle bellezze locali. Parallelamente, il riferimento all’ape (“bee”) vuole riprendere l’importanza della natura, della sostenibilità ambientale ma anche della scherzosità, della leggerezza di uno svolazzo e delle cose fatte con gioia, allegria e passione. In più i percorsi pensati ricordano tanti petali di un fiore che partono da una corolla centrale, Cremona appunto!

7. L’importanza di una esperienza unica

Abbiamo voluto costruire un progetto che non parlasse solamente di biciletta e di turismo, ma che potesse offrire a chi ne usufruisce un’esperienza unica e irripetibile facendo vivere emozioni autentiche, sia per gli abitanti del territorio che per chi viene da più lontano. Beega è un percorso che vi porta ad osservare da vicino, letteralmente da dentro, il territorio che si presenta oggi più che mai come un sistema integrato, di convivenza tra la natura e l’uomo, tra corsi d’acqua e architetture. Luoghi dove le tipicità si possono vedere nelle pietre o nella natura e assaporare nei piatti, che raccontano ai nostri sensi le tradizioni del passato.

8. Una bici è per tutti

La bicicletta è un mezzo democratico, alla portata di tutti che simboleggia l’avventura, la scoperta, il movimento, il divertimento ma anche la fatica, lo sforzo e la soddisfazione di raggiungere grandi o piccoli traguardi.
Beega vuole essere alla portata di tutti andando al ritmo di chi sta più indietro. È pensato sia per chi usa la bicicletta tutti i giorni, sia per chi la usa solo nel week-end. È anche e soprattutto pensato per i più piccoli, per offrire tracciati sicuri e lontani dal traffico. Per poter dare ai bambini un momento di connessione autentico con la natura senza mai dimenticare l’importanza del divertimento, dello stare insieme, e del portare a casa non solo una bella pedalata ma soprattutto un bel ricordo da riporre sopra al cuscino prima di dormire.

9. Fare rete

vogliamo creare una forte rete di realtà locali con cui collaborare in modo da poter aumentare le esperienze legate al territorio (esperienze gastronomiche, di artigiani, liutai, allevatori, ecc) e poter offrire un servizio a 360°.
Beega vuole risvegliare la passione della bicicletta in ognuno di noi, solleticando la nostra curiosità e spingendoci fuori dai tracciati comuni, facendoci vedere il territorio in modo sostenibile e riconnettendo le persone con la rete di cascine, osterie e botteghe di artigiani, apicoltori e agricoltori per farli conoscere e poter raccontare le loro esperienze di vita e lasciarsi ispirare e contagiare da essi.

10. Change is now!

Beega è per chi ha a cuore il destino del nostro mondo e vuole provarlo a cambiarlo, iniziando proprio da noi stessi e da una bicicletta. Beega è uno sguardo lanciato lontano con le gambe salde sui pedali.

il progetto è nato dalle collaborazioni tra InCremona (consorzio turistico cui fanno parte le guide CrArT e l’agenzia viaggi Nobile), la Cooperativa Sociale Cosper, la cooperativa Nazareth, la Cicloofficina e privati cittadini.

Iscriviti alla Newsletter