In bici da Cremona a Parma, poi fino a Piacenza: da oggi è possibile grazie al ponte ciclopedonale inaugurato sul torrente Arda, che completa il percorso interregionale Via Po collegando le province di Cremona, Piacenza e Parma.

È un altro tassello della ciclovia turistica Vento, il più grande progetto di mobilità dolce del nord Italia, che unisce, con 700 chilometri di percorsi, le regioni Piemonte, Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, tenendo assieme mobilita’ sostenibile, natura, sport, turismo e bellezze storico-artistiche.

Il ponte è lungo circa 70 metri e largo tre.

Per collegare i due tratti, daSoarza a Ongina, finora, si doveva fare un percorso di circa 6 chilometri tra strade comunali e provinciali, con rischi per la sicurezza dei ciclisti dovuta alle ridotte dimensioni delle strade, assenza di banchine pavimentate e traffico pesante.

L’opera, del valore di 800 mila euro, è stata cofinanziata in parti uguali dalla Regione Emilia Romagna e dalla Provincia di Piacenza, con risorse del Fondo di sviluppo e coesione 2014-2020m e consentirà di dare continuità alla Ciclovia Vento e in particolare all’itinerario ciclo-turistico Via Po a Villanova sull’Arda, dove l’argine su cui si sviluppa il percorso veniva interrotto dal torrente.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla Newsletter